Sci e ciaspole

Ciaspolata dal Maniva alla Punta Auccia

Ex percorso militare tra le vette bresciane

L’itinerario che dal Maniva conduce alla Punta Auccia è stato definito da alcuni esperti fra i più interessanti del bacino bresciano, d’inverno se ben innevato è percorribile con gli sci o con le ciaspole. La sua origine militare permette di attraversare la parte alta delle Prealpi Bresciane, approfittando al contempo dello spiccato valore paesaggistico. Il percorso inizia, come per la ciaspolata che conduce al monte Colombine, nel piazzale dell’albergo Dosso Alto, o dall’albergo Bonardi (se la strada è pulita).

Una volta giunti al passo del Dasdana si segue a destra la strada innevata in vista dell’evidente Dosso dei Galli (ex luogo della Nato) con le sue gigantesche parabole, e si raggiunge il Goletto di Ravenola (2071m). Si prosegue poi lungo la strada passando sotto il Dosso dei Galli con una bella vista sulla piana che ospita i laghi di Ravenola. Giunti al bivio con la strada privata per il Dosso dei Galli  (sella dell’Auccia) si sale a sinistra il versante della cima con direzione nord e con un ultimo strappo ripido raggiungiamo la croce di vetta a 2212m di altitudine.

DATI TECNICI

Tempo di percorrenza: 2h

Dislivello: 600 m

Pericoli: moderati fino al Goletto, l’intera traversata va effettuata solo con buona visibilità

Periodo consigliato: dicembre-marzo

Partenza: Giogo del Maniva 1664m

Arrivo: Punta dell’Auccia 2212m

Lunghezza: 7 Km

Difficoltà: Facile in generale, ripida la parte finale (utili i ramponi)

DOWNLOAD

Scarica la traccia GPX per avere il percorso sul tuo device

Scarica GPX

INFORMAZIONI

Collio

MAPPA

Ti potrebbe interessare anche

  • falesia-grotta-pezzaze
    Falesia di Pezzaze
  • azienda-zerma
    Azienda Agricola Zerma
  • piccola-università
    Borgo di Avano
  • santuario-stella
    Santuario di S. Maria della Stella